Piacevole, tranquillo e utile. Il motto di Satchidananda Saraswati

Satchidananda Saraswati (22 December 1914 – 19 August 2002) — noto come Swami Satchidananda — è un maestro religioso indiano adepto dello yoga. Conosciuto e amato per aver portato in Occidente la sua pratica al servizio dell’umanità, Swami Satchidananda ha mostrato gli strumenti per trovare la pace nella propria vita e l’armonia fra i diversi credi religiosi attraverso la creazione dell’Integral Yoga, una combinazione di metodi specifici per sviluppare ogni aspetto dell’individuo: fisico, intellettuale e spirituale. L’Integral Yoga è un sistema scientifico che integra i vari rami dello yoga e aiuta a realizzare uno sviluppo completo e armonioso dell’intera persona.

Swami Satchidananda ha scritto diversi libri sulla pratica spirituale e filosofica dello yoga dove ricorda ai suoi discepoli che lo scopo della vita spirituale è scoprire e fare esperienza della gioia che è dentro ognuno di noi. 

Satchidananda Saraswati nasce a Chettipalayam — un piccolo villaggio nello stato del Tamil Nadu nell’India meridionale — con il nome di  C. K. Ramaswamy Gounder dove trascorre i suoi primi anni di vita. Dopo gli studi universitari in agraria, lavora nell’azienda di famiglia che importa motocicli. All’età di 23 anni diventa manager presso l’India’s National Electric Works. Dopo l’esperienza dolorosa della seconda guerra modiale e la precoce morte di sua moglie, intraprende la strada dell’ascetismo praticando lo yoga classico per molti anni. Studia con alcuni dei più gradi saggi dell’India fra cui Sri Ramana Maharshi, Sri Aurobindo e il suo maestro spirituale  Swami Sivananda Maharaj di Rishikesh.

Satchidananda Saraswati non appartiene a nessuna fede, gruppo o nazione e il suo pensiero è espresso nella sua citazione: la verità è una, i percorsi sono molti. Per questo motivo si è recato ovunque nel mondo e ha riunito intorno a sé persone con culture e credi diverse, insegnando il rispetto per tutti, realizzando lo spirito comune e l’universalità della vita. Il suo primo viaggio è nel 1950 quando si trasferisce a Sri Lanka dove fonda insieme ai suoi allievi il primo Satchidananda Ashram. Nel 1966 viene invitato dall’artista Peter Max a visitare New York dove decide di trasferirsi e dove trascorre il resto della sua vita, diffondendo i suoi insegnamenti yoga. Nel 1969 Satchidananda è apparso nella cronaca dell’epoca per essere il relatore d’apertura del Festival di Woodstock, all’apice della diffusione della cultura hippie: https://www.youtube.com/watch?v=NllXPTDvmto

Nel 1986 fonda il villaggio Light of Truth Universal Shrine (LOTUS) a Yogaville in Virginia, negli Sati Uniti d’America. In Oriente come in Occidente la sua intensa spiritualità ha lasciato un’impronta profonda e molti dei suoi discepoli  hanno deciso di proseguire e diffondere i suoi insegnamenti attraverso la creazione di nuovi centri Integral Yoga nel mondo.

Nel 2008 è stato realizzato il film documentario Living Yoga. The life and teaching of Swami Satchidananda che racconta la nascita dello yoga contemporaneo e le sue molteplici applicazioni nella cura della salute, nell’educazione e nelle arti. La bellezza di questo film sta nella sua apparente semplicità che nasconde la profonda saggezza che contiene. Ci conduce in una profonda risonanza spirituale con una qualità veramente meditativa; è un film che parla direttamente al cuore e all’anima e trasporta lo spettatore in un luogo di maggiore comprensione e consapevolezza. Il film presenta filmati d’archivio e interviste a Larry King e altri personaggi che sono stati profondamente toccati dallo yoga e dagli insegnamenti di Swami Satchidananda. Le interviste a Dr. Dean Ornish e Dr. Mehmet Oz evidenziano l’impatto positivo delle pratiche yoga e dello stile di vita vegetariano sulla salute e il benessere, oltre ai contributi dell’artista pop Peter Max, Felix Cavaliere (cantante dei The Rascals), Dr. Bhagavan Antle (fondatore del Institute of Greatly Endangered & Rare Species), Sharon Gannon e David Life (insegnanti yoga di Sting, Willem Dafoe e Russell Simmons) e  Swami Ramananda (presidente del centro Integral Yoga Institute di New York). Swami Satchidananda è stato un pioniere nel movimento interconfessionale, promuovendo la pace nel mondo, riunendo persone di ogni provenienza e credo, e mettendo il rispetto per tutti i percorsi diversi e l’universlità dei fondamenti, al centro della ricerca spirituale:  https://www.youtube.com/watch?v=VnOrTMklKYI 

 

Om Shanti